Cucina

Come Cucinare la Spigola

La spigola, chiamata anche branzino, è un pesce dalla carne bianca delicata ma compatta, morbida e gustosa. Uno dei tipi di pesce più utilizzati quando si vuole mangiare con leggerezza, soprattutto in caso di dieta o di regime alimentare controllato. I modi per cucinare la spigola sono numerosi, visto che si tratta di un pesce che si presta a diverse preparazioni, ma l’ideale è prepararla al forno, con semplicità, senza aggiungere troppi altri ingredienti che ne coprano il sapore.

Gli ingredienti per 4 persone
2 spigole (già pulite)
100 gr di burro
2 cucchiai di olio
2 cipolle affettate grossolanamente
limone, sale e pepe

La preparazione
Se non è già aperta, incidere la spigola sui 2 lati con un taglio diagonale per facilitarne la cottura e condirla con sale e pepe fino a quando è cruda.

Metterla in una teglia con il burro, l’olio e le cipolle, quindi farla cuocere in forno per almeno 30 minuti. Mentre cuoce, spennellarla ogni tanto con l’olio di cottura. Non appena cotta al punto giusto, quando ha un colore dorato e uniforme, disporla in un piatto di servizio e guarnire i bordi con mezze fettine di limone. Servire calda, condita con un leggero filo d’olio.

Per condire la spigola ed esaltarne il sapore, è possibile preparare una salsina delicata che non sovrasti il sapore delicato delle sue carni tenere. Basta mescolare pian piano in una ciotolina un cucchiaio di olio, meglio se extravergine d’oliva, il succo di 1 limone, un poco di prezzemolo tritato, il sale e un pizzico di pepe. La salsina va usata per condire la spigola rigorosamente dopo la cottura.