Cucina

Come Ottenere Patatine Fritte Croccanti e Dorate

Come si fa a fare in casa delle patatine fritte croccanti e dorate? Qualsiasi piatto, per essere al suo meglio necessita di cura, attenzione, tanta pazienza e, soprattutto, esperienza.

Prendete le patate, sbucciatele e riducetele a spicchi o a bastoncini, come preferite, basta che siano di misure uguali per una frittura omogenea. Sciacquate le patate sotto l’acqua corrente in una ciotola di vetro per togliere l’eccesso di amido, fino a quando l’acqua non risulterà limpida.

Bollitele per 10 minuti in una pentola d’acqua alla quale avrete aggiunto un cucchiaino di aceto di vino bianco, questo trucchetto servirà per eliminare ancor di più l’amido. Asciugatele bene con un canovaccio di tela pulita. Fate raggiungere la giusta temperatura all’olio per frittura, rigorosamente di arachidi e versate delicatamente le vostre patatine senza affollarle troppo. Raggiunta la doratura, adagiatele su un vassoio ricoperto di fogli di carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso e, mi raccomando, non salatele subito! Il sale attira i liquidi e rende la consistenza della superficie della patatina, più morbida.

Trasferite le patatine in un piatto da portata, ora potete salarle e portarle immediatamente in tavola.
In questo modo riscoprirete un sapore antico.